• CARTOMANZIA PROFESSIONALE
  • CHING
  • RUNE
Storia e nascita dell’astrologia
Storia e nascita dell’astrologia

Storia e nascita dell’astrologia

Lo studio degli astri, dei corpi celesti e dei fenomeni astrali ha da sempre attirato l’interesse delle persone, fin dall’antichità. Tutte le più importanti ed evolute società antiche hanno prestato grandissimo spazio allo studio delle stelle, delle loro posizioni e dei loro movimenti.

Ogni civiltà antica ha sviluppato la propria astrologia, facendo le proprie analisi astrologiche e dando vita alle proprie interpretazioni e tradizioni native, che poi nel corso dei secoli, con il progresso e lo scambio interculturale, si sono amalgamate e differenziate, portando a distinguere tre grandi branchie: l’astrologia occidentale, l’astrologia cinese e l’astrologia indiana.

Astrologia e i Maya

Maya osservavano attentamente i pianeti ed erano in grado di prevedere con estrema precisione i moti e l’inizio della stagione delle piogge, fondamentale per la loro economia agricola. Con lo studio degli astri riuscirono ad individuare i quattro punti cardinali, realizzando un calendario per le celebrazioni religiose e per la sopravvivenza della loro economia.I loro templi avevano tutti 365 scalini, uno per ogni giorno dell’anno e costruirono le loro città seguendo il ciclo dei pianeti e delle stagioni. I sacerdoti, ritenuti indovini, realizzavano l’oroscopo di ogni bambino.

Babilonesi ed Egiziani

L’astrologia babilonese e quella egiziana sono le antenate dell’astrologia occidentale contemporanea, che si basa sulla creazione di oroscopi, nei quali si fà una predizione basandola sulla posizione dei corpi celesti del nostro sistema solare. Greci ed egizi associarono le divinità ai corpi celesti, dando nomi ad alcune costellazioni e pianeti così come li conosciamo ancora oggi, ma solo dal 1500 in poi fu possibile scoprire ed aggiungere le costellazioni dell’emisfero australe che sino ad all’ora era rimasto nascosto.