fbpx
  • CARTOMANZIA PROFESSIONALE
  • CHING
  • RUNE
Lapislazzuli
Lapislazzuli

Energia – Ricettiva.
Pianeta – Venere.
Elemento – Acqua.
Divinità – Iside, Venere, Nuit.
Metallo associato – Oro.
Poteri – Guarigione, gioia, amore, fedeltà, sensitività psichica, protezione, coraggio.

 

I lapislazzuli sono associati da tempo immemorabile con i re e le regine. Presso gli antichi Sumeri la pietra era strettamente associata alle divinità in generale. Portandola, essi pensavano di avere il potere magico degli dei, perché la pietra conteneva la forza che sta in ogni divinità. Si diceva che contenesse l’anima della divinità, che avrebbe «rallegrato il suo proprietario». Era la materia prima più comune per i sigilli cilindrici presso i Sumeri. Si trattava di piccole pietre arrotondate e profondamente incise con immagini degli dei o loro simboli, che venivano usate per «firmare» i documenti tracciati nell’argilla umida, ed erano anche apprezzate come talismani e amuleti. Alcuni ritengono che il lapislazzulo, una magnifica pietra di colore blu reale con venature dorate di pirite, riunisca gli influssi di Venere e di Marte, poiché la pirite è dominata da Marte, ma ciò non sembra troppo convincente, perché la pirite è contenuta in minima quantità e, in alcuni pezzi, virtualmente inesistente.
Il lapislazzulo, una pietra abbastanza costosa, ha effetto curativo e calmante. Semplicemente toccandovi il corpo con questa pietra, potete migliorare le vostre condizioni mentali, fisiche, spirituali, psichiche e emozionali. Portata abitualmente, rafforza la vista. Il lapislazzulo è una pietra spirituale che dà sostegno. Il suo colore blu scuro riflette le sue vibrazioni benefiche. E’ utile per guarire la depressione e favorire la spiritualità ed è una buona pietra per la meditazione. Stimola la gentilezza in chi la porta. E’ pietra usata anche nei rituali destinati ad attrarre l’amore spirituale. Il lapislazzulo è considerato un potente talismano della fedeltà e viene portato perciò per rafforzare i legami tra gli innamorati. Oggi, il suo uso più comune, è forse quello di rafforzare la consapevolezza psichica. Il lapislazzulo infrange il dominio della mente cosciente sulla mente inconscia (sensitiva) e consente la percezione degli impulsi intuitivi. Indossare una collana di perle di lapislazzulo o tenerne un pezzo in mano aumenta la vostra percezione di questi impulsi spesso difficili da percepire. Per aumentare generalmente la vostra consapevolezza psichica (cioè la vostra capacità di cogliere questo tipo di messaggi), indossate un lapislazzulo ogni giorno o usatelo soltanto quando fate una visualizzazione o meditazione, quando consultate i tarocchi o altri simboli che si rivolgono all’inconscio. Il lapislazzulo è anche una pietra protettiva, specialmente per i bambini. Nell’India contemporanea i lapislazzuli sono legati a collane d’oro che vengono fatte portare ai bambini per avere buona salute, crescita e protezione. Un tempo veniva posto al collo dei bambini per scacciare le paure e i sogni spaventosi. Questo potere di dare coraggio viene utilizzato anche dagli adulti ed è, forse, dovuto alle proprietà psichiche e protettive del lapislazzulo.